Luna piena – 29.agosto.2015

Il Risveglio

I discepoli del Buddha
sono pienamente svegli
giorno e notte
contemplando la realtà.
 
Dhammapada strofa 297

  
Il Buddha e i suoi discepoli realizzati si risvegliarono alla verità che stava proprio di fronte a loro. Come milioni di altri ricercatori, il futuro Buddha aveva cercato le risposte alle sue profonde domande nelle tecniche e nei sistemi di credenze. I rigori della rinuncia l’avevano portato quasi alla morte; ma niente di tutto questo aveva funzionato.

Quello che invece aveva funzionato era stata la rinuncia a tutti gli sforzi per evitare la sofferenza, sia attraverso l’indulgenza al piacere che l’indulgenza al dolore, e aver preso l’esperienza stessa della sofferenza come suo maestro.

Le Quattro Nobili Verità insegnate dal Buddha sono il suo modo per aiutarci a non perdere tempo.

Egli voleva che i suoi discepoli si risvegliassero alla verità che esiste qui e ora, e scoprissero da sé la gioia e la chiarezza che vengono dalla Retta Comprensione.

Con Metta,

Bhikkhu Munindo

(Ringraziamenti a Chandra per la traduzione)

Questa voce è stata pubblicata in fasi lunari, riflessioni. Contrassegna il permalink.