In parole povere…

Il Dhamma è proprio così, parlato in parabole, perchè il Dhamma non ha nulla.
Non è rotondo, non ha angoli.
Non c’è modo di conoscerlo tranne che attraverso paragoni.
Se comprendi questi paragoni, comprenderai il Dhamma.

Non pensare che il Dhamma si trovi lontano da te.
Si trova esattamente con te; è proprio te.
Guardalo.
Un minuto di felicità, un minuto di tristezza, di soddisfazione, quindi di rabbia contro qualcuno, di odio per quella persona: tutto ciò è Dhamma…

Venerabile Ajahn Chah 

<< indietro

 

Questa voce è stata pubblicata in in parole povere. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.