La Seconda Nobile Verità secondo il Venerabile Ajahn Sumedho

La Seconda Nobile Verità, nei suoi tre aspetti, enuncia:

  • C’è l’origine della sofferenza, che è l’attaccamento al desiderio.
  • Bisogna lasciare andare il desiderio.
  • Il desiderio è stato abbandonato.

La Seconda Nobile Verità dice che vi è un’origine della sofferenza e che l’origine della sofferenza è l’attaccamento ai tre tipi di desiderio:

  • desiderio per il piacere dei sensi (kama tanha),
  • desiderio di essere o divenire (bhava tanha)
  • desiderio di non essere (vibhava tanha).

Questo è ciò che afferma la Seconda Nobile Verità, la sua tesi, (pariyatti).

Ciò che va contemplato è: l’origine della sofferenza sta nell’attaccamento al desiderio.

Ogni bene, Sudhammo

<< indietro

<< blog associato

Questa voce è stata pubblicata in riconoscere la sofferenza. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.