Luna nuova – 22.marzo.2012

LUNA NUOVA — giovedì 22 marzo — da Ajahn Munindo

C’è chi da solo sa sconfiggere
centinaia e centinaia di avversari;
ma il più sublime degli eroi
è colui che sa vincere se stesso.

 Dhammapada strofa 103

Questi versi non sono in alcun modo un’approvazione della violenza.
Invitano a riconoscere quello che è veramente degno.
Quando l’ego vede se stesso come un eroe, ci sono dei problemi.
Il Dhamma dice che nessuno dei raggiungimenti dell’ego è importante.
Quel che veramente conta è l’impegno a lasciar cadere l’attaccamento e l’identificazione con la struttura della personalità.
Se nella nostra pratica demonizziamo l’ego, non facciamo che rendere più difficile il compito.
Vincere se stessi non significa semplicemente giudicare l’infelice esperienza di un essere limitato.
Significa investigare finché arriviamo a vedere il modo in cui le cose veramente sono.
L’ego ha il suo ruolo.
È una convenzione o un’abitudine della percezione che ha una funzione naturale.
L’errore che facciamo è quello di dedurre che l’ego sia chi e cosa siamo.

Con Metta
Bhikkhu Munindo
(Ringraziamenti a Chandra per la traduzione)

Questa voce è stata pubblicata in fasi lunari. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.