La postura

Puoi stare seduto sul cuscino… sulla sedia… sulla poltrona… sul divano…

Se ti sei accomodato sul cuscino incrocia le gambe in modo che le ginocchia tocchino terra: ti stancherai meno.

Se ti sei accomodato sulla sedia divarica leggermente le gambe e pianta i piedi bene a terra, senza inclinarli.

La schiena deve essere ben dritta, senza assumere portamenti rigidi; manterrai lo stato di veglia a lungo se la schiena resterà dritta.

La testa ben dritta, in linea con la schiena, con il mento leggermente rientrato, per non pesare sulle vertebre cervicali.

Stai comodo… senza forzature… con gentilezza…

Le mani raccolte in grembo, una dentro l’altra oppure libere poggiate sulle gambe.

 

(questo è quanto ho ascoltato dal Maestro Corrado Pensa

Ogni bene, Sudhammo

<< indietro

<< blog associato

Questa voce è stata pubblicata in pratica formale. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.