Retta Concentrazione

La Retta Concentrazione èconduce ai quattro jhana, generalmente designati come trance o raccogliemnto.

Al primo livello di jhana si abbandonano i desideri passionali, certi pensieri malsani come la concupiscenza, la malevolenza, il tirpore, le inquitudini, l’eccitazione, il dubbio, ma sono conservati i sentimenti di gioia e filicità, così come una certa attività mentale.

Al secondo livello di jhana tutte le attività mentali spariscono, viene sviluppata la tranquillità e la concentrazione della mente su “un punto”, i sentimenti di gioia e di felicità sono ancora conservati.

Al terzo livello di jhana il sentimento di gioia, che è una sensazione attiva, sparisce, mentre rimane la disposizione alla felicità unita a un’equanimità cosciente.

Al quarto livello di jhana, tutte le sensazioni, anche quelle di bene o di male, di gioia o di dolore, spariscono; restano solo la pura equanimità e la pura consapevolezza.

Così la mente è educata, disciplinata e sviluppata.

 

dal libro “L’insegnamento del Buddha” del Venerabile Walpola Rahula

Ogni bene, Sudhammo

<< nobile ottuplice sentiero

<< blog associato: uno stile di vita

 

Questa voce è stata pubblicata in disciplina mentale. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.