Luna piena – 12 giugno 2014

L’agio

Peggio di un ladro
peggio di un nemico
un cuore mal indirizzato
invoglia a nuocere.

Dhammapada strofa 42

Un cuore mal indirizzato ci porta a nuocere quando ostacola l’accesso allo stato naturale della contentezza.
Quando la consapevolezza fallisce e ci attacchiamo, l’atto dell’aggrapparsi alimenta il pensiero confuso e l’azione che divide.
Il benessere vero, che esiste autonomamente, sorge senza sforzo per chi è uno con ciò che è; con il Dhamma.
Un essere liberato non deve cercare di essere contento o cercare di non essere scontento.
Avendo visto la sofferenza causata dall’aggrapparsi, ogni tendenza ad attaccarsi a posizioni fisse se n’è andata.
Il cuore non ostacolato porta solo alla comprensione e all’agio.

Con Metta,
Bhikkhu Munindo

(Ringraziamenti a Chandra per la traduzione)

Questa voce è stata pubblicata in fasi lunari. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.