La pratica sulle sensazioni piacevoli ( 6 )

cropped-IMG_22471.jpg

Tutto cio’ porta naturalmente ad una qualita’ di vita piu’ distesa, ad una capacita’ di renderla tale anche dentro alla convulsione delle nostre città’.

Una esperienza piacevole, anche semplicemente quotidiana, ha un certo valore se e’ circondata da distensione, da presenza, da leggerezza, da rispetto; invece ha un altro valore se viene emarginata da una irruzione travolgente di abitudini mentali.

Come dice il poeta Eliot: “Distratti dalla distrazione dalla distrazione”. Sentirsi distratti dalla distrazione in virtu’ della distrazione.

Questo ci fa soffrire, ci divide, ci appesantisce in una vita contratta che crea ulteriore contrazione…

Questo ho ascoltato dal Maestro Corrado Pensa

Ogni bene, Osvaldo Sudhammo

Questa voce è stata pubblicata in riflessioni. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.