Luna piena – 3.dicembre

Il nostro contributo all’integrità mentale

Rinunciando ai percorsi inutili
e non vivendo sconsideratamente
non seguendo false opinioni
non nutriamo la confusione.

  Dhammapada strofa 167

Per come lavorano i nostri sensi è facile per noi notare all’esterno quello che non funziona nel mondo, in effetti ci sono un mucchio di cose che vorremmo diverse da come sono.

Quando la mente è addestrata con la saggia riflessione, ci ricordiamo che possiamo capovolgere la nostra attenzione e osservare quello che possiamo fare per essere d’aiuto; non ci soffermiamo sul comportamento preda dell’illusione degli altri.

In questo breve insegnamento il Buddha indica come sia sempre possibile offrire un contributo salutare. È bene sapere che non siamo impotenti e che la nostra situazione non è senza speranza. 

Con Metta,

Bhikkhu Munindo

(Ringraziamenti a Chandra per la traduzione)

Questa voce è stata pubblicata in miscellanea. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.