Luna piena – 31 gennaio

 

Al di là della sofferenza

Lascia cadere il passato.
Lascia cadere il futuro.
Lascia cadere il presente.
Con cuore libero
raggiungi l’altra sponda
al di là della sofferenza.

  Dhammapada strofa 348

‘L’altra sponda’, di cui parla il Buddha, quel luogo che è al di là della sofferenza, esiste già. Non dobbiamo crearla l’altra sponda, come non dobbiamo creare il Dhamma.

Anche il Buddha non ha creato il Dhamma, l’ha realizzato.

I nostri sforzi nella pratica devono essere mirati a vedere quello che è già qui, ora. L’incoraggiamento a lasciar andare le immagini del passato, del presente e del futuro fa intendere che prestiamo troppa attenzione alle idee che abbiamo sulla realtà e non abbastanza a quello che è effettivamente di fronte a noi. 

Con Metta,

Bhikkhu Munindo

(Ringraziamenti a Chandra per la traduzione)

Questa voce è stata pubblicata in miscellanea. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.