Luna piena – 26 febbraio – Magha Puja

La purificazione

Smetti di fare il male
coltiva il bene
purifica il cuore.
È questa la Via
del Risvegliato.

  Dhammapada strofa 183

Quando smettiamo di fare il male, sviluppiamo un genere di forza che arriva insieme al rispetto di sé.

Senza la capacità di abbandonare la tendenza a nuocere, tutti i libri spirituali che leggiamo, i discorsi che ascoltiamo, e anche le ore passate a meditare, vengono compromessi. È come cucinare del sano cibo biologico in una cucina sudicia.

Al contrario, quando siamo capaci di saggia moderazione, i buoni sforzi che facciamo sono accresciuti. Allora moderando la tendenza a nuocere e sviluppando la bontà, siamo pronti a purificare la consapevolezza dalla molesta abitudine di collocare il giusto contro l’errato, il bene contro il male, sé contro l’altro.

La consapevolezza dei Risvegliati è libera da tutte le abitudini compulsive di prendere posizione ed è perciò libera da ogni sofferenza.

Con auguri di ogni bene,

Bhikkhu Munindo

Ringraziamenti a Chandra per la traduzione.

Questa voce è stata pubblicata in miscellanea. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.